Wall Street: future incerti prima del discorso di Bullard. Focus su conti Cisco

Inviato da Redazione il Mer, 12/02/2014 - 13:37
Movimenti incerti per i future su Wall Street nonostante i buoni segnali arrivati dall'economia cinese e le positive performance dei listini europei. L'attenzione degli investitori rimane rivolta alle prossime mosse della Federal Reserve all'indomani del discorso di Janet Yellen, nuovo governatore della banca centrale americana. Nel corso di un´audizione alla Camera la prima donna alla guida della Fed ha confermato il sostegno dell´istituto di Washington alla prima economia mondiale, lanciando un messaggio nel della continuità. Yellen ha infatti fatto sapere che non abbandonerà la strada imboccata dal suo predecessore Ben Bernanke e dunque proseguirà il tapering (la cosiddetta riduzione degli stimoli monetari) ma allo stesso tempo ha rafforzato la guidance, dando la percezione di tassi fermi ancora per un lungo periodo di tempo. "La nostra view è che se le prossime cifre sui non-farm payrolls di febbraio dovessero evidenziare una crescita molto debole (inferiore ai 100mila) - affermano da IG - Yellen e gli altri membri del Fomc potrebbero decidere di fare una pausa nel tapering". La prossima riunione del Fomc è prevista per il 18-19 marzo. Rimanendo sempre in tema banca centrale il mercato attende l'intervento del numero uno della Fed di St. Louis, James Bullard, sulla politica monetaria. Sullo sfondo la stagione delle trimestrali che oggi vede in primo piano i conti di Cisco Systems. Secondo gli analisti il gruppo Usa dovrebbe chiudere il trimestre con utili pari a 46 centesimi ad azione. E intanto arrivano buone nuove a sorpresa dal fronte politico. Ieri sera la Camera ha approvato una sospensione del tetto del debito, senza condizioni, fino al 15 marzo del 2015. Il voto mette così fine a tre anni di duri confronti e discussioni. Ora la parola passa al Senato, che già oggi dovrà iniziare l'esame della proposta.
COMMENTA LA NOTIZIA