Wall Street: focus su comparto tecnologico dopo i conti di Apple e Facebook

Inviato da Redazione il Gio, 24/04/2014 - 13:18
Il comparto tecnologico si candida ad essere uno dei principali protagonisti della seduta odierna a Wall Street dopo le trimestrali record di Facebook e Apple. Sull'onda dei risultati delle due big high tech statunitensi quando mancano meno di tre ore all'opening bell il future sul Nasdaq si muove in rialzo di oltre l'1,4%. Positivo anche il contratto sul Dow Jones e quello dell'indice S&P 500 che segnano rispettivamente un +0,30% e +0,44%. Nel pre-market il titolo Apple sale di quasi l'8% dopo i conti migliori delle aspettative di mercato e l'aumento della cedola e del piano di buyback. A sorpresa la società di Cupertino ha annunciato anche uno split azionario. Il gigante di Cupertino ha chiuso il suo secondo trimestre dell´anno fiscale 2014, conclusosi lo scorso 29 marzo, con un fatturato di 45,6 miliardi di dollari e un utile netto in crescita del 7% a 10,2 miliardi di dollari, pari a 11,62 dollari per azione. Risultati migliori rispetto alle attese degli analisti che indicavano un utile per azione di 10,18 dollari e vendite per 43,53 miliardi. Atteso un avvio in forte progresso anche per Facebook che prima dell'opening bell guadagna circa il 5%. Il gigante americano dei social network ha invece registrato nel primo trimestre dell'esercizio 2014 un giro d'affari in progresso del 72% a 2,5 miliardi di dollari, battendo le attese degli analisti ferme a 2,36 miliardi di dollari. Quasi triplicati i profitti che si sono attestati a 642 milioni, ossia 25 centesimi ad azione. Oltre a Facebook e Apple anche Texas Instruments ha svelato i risultati finanziari dei primi tre mesi, archiviati con un utile in crescita del 35% a 487 milioni di dollari (44 centesimi ad azione). Un dato che si raffronta con i 362 milioni (32 centesimi) di un anno prima. I ricavi nel trimestre in esame sono aumentati del 3,4% a 2,98 miliardi di dollari. Risultati superiori alle previsioni degli analisti che pronosticavano utili a 41 centesimi ad azione e vendite per 2,96 miliardi. Oggi sarà una giornata intensa per la stagione degli utili, con le trimestrali di Microsoft, Starbucks e Amazon a mercato chiuso. Prima dell'avvio in agenda i numeri di Caterpillar, General Motors e 3M. Trimestrali a parte sono attese importanti indicazioni dal fronte macro, con l'uscita nel pomeriggio italiano degli ordini di beni durevoli di marzo e dell'indice manifatturiero Fed Kansas City, oltre alle consuete richieste settimanali di sussidi di disoccupazione.
COMMENTA LA NOTIZIA