Wall Street: avvio previsto in calo, pesa Cina e attesa dati

Inviato da Redazione il Lun, 03/11/2014 - 14:36
I future sugli indici statunitensi viaggiano in territorio negativo, facendo presagire una partenza fiacca per Wall Street, dopo i forti rialzi di venerdì scorso (con il nuovo massimo storico registrato dall´indice Dow Jones). A circa un'ora dall'avvio, il future sul Dow Jones segna un -0,16%, mentre quello sull'S&P500 scivola dello 0,11%. Piatto il future sul Nasdaq con un -0,08%. Sugli scambi pesa il debole dato cinese sull'attività manifatturiera che a ottobre è scesa più del previsto. L'incertezza è dettata anche dall'attesa per alcune indicazioni macro in arrivo nel pomeriggio dagli Usa, tra cui l'indice Ism manifatturiero di ottobre e la spesa edilizia di settembre. Si ricorda inoltre che domani negli Stati Uniti si svolgeranno le elezioni di metà mandato che potrebbero segnare una sconfitta per il partito democratico e quindi per Obama. Tra i titoli, da monitorare Sapient che è stata acquistata dal colosso pubblicitario francese Publicis per una cifra pari a circa 3,7 miliardi di dollari. Publicis, che ha di recente visto sfumare il progetto di fusione con la statunitense Omnicom, ha messo sul piatto 25 dollari per azione Sapient. Si tratta di un premio del 44% rispetto alla chiusura di venerdì scorso. Attenzione anche verso Apple, che secondo il Wall Street Journal starebbe pianificando una investor call prima della potenziale emissioni di nuove obbligazioni. In luce Procter & Gamble dopo che l'Argentina avrebbe vietato al colosso americano dei beni di consumo di operare, accusandolo di frode fiscale, secondo alcune indiscrezioni di stampa. Riguardo le trimestrali, oggi sono previsti i conti di Sysco Corp e di Herbalife.
COMMENTA LA NOTIZIA