Usa: future su Wall Street piatti, sondaggio Adp e verbali Fed in primo piano

Inviato da Redazione il Mer, 08/01/2014 - 12:19
Wall Street potrebbe iniziare la seduta odierna poco sotto la parità. È questa la tendenza indicata, a circa tre ore all'avvio degli scambi Oltreoceano, dai future su Wall Street: il contratto sull'indice S&P 500 mostra una lieve flessione dello 0,15%, mentre quello sul Dow segna un -0,12%. In moderato calo anche il future sul Nasdaq che registra un -0,10%. L'atteggiamento degli operatori è attendista prima dei verbali dell´ultima riunione della Federal Reserve (Fed) che ha portato all´annuncio dell'avvio del tapering, ossia la riduzione graduale delle misure di stimolo all'economia. Grande attesa anche per il sondaggio Adp relativo agli occupati nel settore privato per il mese di dicembre (stime Bloomberg a +200mila contro le +215mila di novembre). L'appuntamento clou della settimana è fissato venerdì quando il dipartimento del lavoro Usa comunicherà il saldo delle buste paga statunitensi nei settori non agricoli (non farm payrolls) e il tasso di disoccupazione. In calendario societario odierno prevede la diffusione dei conti trimestrali di Monsanto e Bed Bath & Beyond. Rimane in primo piano la nomina del nuovo amministratore delegato di Microsoft. Su questo fronte oggi tengono banco le parole del numero uno di Ford, Alan Mulally, che ha fatto sapere che non lascerà la guida della casa automobilistica americana per prendere il timone di Microsoft. Nel corso di una intervista all'Associated Press il manager ha così messo la parola fine alle indiscrezioni che si inseguivano da tempo su un suo trasferimento dal quartier generale di Detroit a quello di Redmond al posto del dimissionario Steve Ballmer.
COMMENTA LA NOTIZIA