Usa: future su Wall Street deboli prima del Pil e fiducia consumatori

Inviato da Redazione il Ven, 28/02/2014 - 13:59
I future su Wall Street viaggiano in ribasso prima della pubblicazione del dato sul Pil e della fiducia dei consumatori. A meno di due ore dall'opening bell il future sul Dow Jones e quello sull'S&P 500 cedono rispettivamente lo 0,15% e lo 0,14%. In ribasso anche il contratto sul Nasdaq 100 che segna un +0,14%. Alle 14.30 italiane verrà diffusa la seconda lettura del Pil annualizzato relativo al quarto trimestre 2013. Secondo le attese dovrebbe attestarsi al 2,5% dal 3,2% della passata rilevazione. In agenda oggi anche il dato sulle vendite di abitazioni in corso di gennaio, oltre all'indice di fiducia dell'Università del Michigan e al Pmi Chicago di febbraio. Ieri la scena è stata dominata dal discorso che Janet Yellen, governatore della Federal Reserve (Fed), ha tenuto di fronte alla commissione bancaria del senato. Yellen ha dichiarato che la politica monetaria sarà ancora espansiva per un certo periodo di tempo sottolineando che nei prossimi mesi la Banca centrale controllerà con attenzione se la ripresa procede. Quanto al piano di riduzione graduale degli stimoli monetari il numero uno della Fed ha dichiarato che proseguirà il "tapering" tenendo sotto stretto monitoraggio i dati. "La nostra view è che se le prossime cifre sui non farm payrolls di febbraio dovessero evidenziare una crescita molto debole (inferiore ai 75mila) Yellen e gli altri membri del Fomc potrebbero decidere di fare una pausa nel tapering nel meeting del 18-19 marzo", anticipano da IG. Giornata di acquisizioni per Mattel. Il colosso Usa dei giocattoli ha annunciato di avere rilevato la canadese Mega Brands. L'operazione avverrà a 17,75 dollari per azione, per un controvalore complessivo di 460 milioni di dollari. Mega Brands ha stimato vendite nette per l'intero esercizio 2013 di 405 milioni di dollari, e si collocherebbe tra le prime 15 aziende di giocattoli a livello mondiale in termini di vendite. Da monitorare oggi a Wall Street il titolo Gap e Salesforce.com che ieri hanno svelato i conti trimestrali.
COMMENTA LA NOTIZIA