Usa: future positivi in attesa dell´audizione di Bernanke. Fitta agenda macro

Inviato da Redazione il Mar, 26/02/2013 - 14:20
Nonostante il tonfo odierna delle Borse europee, in particolare di Piazza Affari all'indomani dell'esito delle elezioni politiche, Wall Street tenta di imboccare la strada dei rialzi in apertura. Un tentativo confermato dall'andamento positivo dei future sulla Borsa di New York. Quando mancano meno di due ore dell'opening bell il contratto sul Dow Jones sale infatti dello 0,28%, mentre l'indice S&P500 segna un +0,31%. In crescita anche il future del Nasdaq100 che sale dello 0,27%. Dal punto di vista economico sono numerosi gli appuntamenti in agenda oggi. In primis l'audizione del governatore della Federal Reserve (Fed), Ben Bernanke, davanti alla commissione sul sistema bancario del Senato per la presentazione della politica monetaria. L'intervento prenderà il via alle 16 ora locale. Il numero uno della banca centrale statunitense sarà chiamato a fornire indicazioni sul futuro del piano di acquisto di bond dopo la spaccatura emersa dai verbali dell´ultimo incontro Fed. Il calendario odierno vede in primo piano anche l'indice dei prezzi delle case (Case/Shiller) di dicembre, le vendite di nuove case di gennaio e la fiducia dei consumatori negli Stati Uniti a febbraio. Secondo le stime degli analisti il dato sulla fiducia dovrebbe mostrare una crescita attestandosi a 60,6 punti dai 58,6 punti della precedente rilevazione. Tra i risultati finanziari diffusi prima dell'apertura quelli di Home Depot. Il retailer Usa ha visto l'utile salire del 32% a 1,02 miliardi di dollari. Escluse le poste non ricorrenti l'utile per azione (Eps) si è attestato a 67 centesimi di dollaro, oltre i 64 centesimi indicati dal mercato. Home Depot ha rivisto al rialzo del 34% il dividendo trimestrale a 39 centesimi di dollaro e per l'esercizio in corso si attende una crescita delle vendite intorno al 2%. Oggi verranno comunicati anche i conti del trimestre di Macy´s.
COMMENTA LA NOTIZIA