Usa: future positivi in attesa dei dati macro. In agenda ordini di beni durevoli

Inviato da Redazione il Mar, 26/08/2014 - 14:01
Rialzi moderati per i future su Wall Street prima delle indicazioni macroeconomiche che arriveranno nel pomeriggio. Ricco il calendario macro odierno che prevede, tra gli altri, gli ordini di beni durevoli di luglio che, secondo il consenso Bloomberg, dovrebbero mostrare una crescita del 7,1 per cento dall'1,7% della passata rilevazione. In uscita oggi l'indice S&P/CaseShiller sul settore immobiliare di giugno, oltre all'indice di fiducia dei consumatori ad agosto. Per l'equity da seguire il titolo Best Buy che cede oltre il 5% nel pre-mercato dopo avere comunicati risultati del secondo trimestre. Il retailer americano ha registrato nel secondo trimestre (chiuso a inizio agosto) un utile netto di 146 milioni di dollari, ossia 0,42 dollari per azione, in ribasso rispetto ai 266 milioni, ossia 0,77 dollari per azione, dello stesso periodo dell'anno precedente. I ricavi sono scesi del 4% a 8,9 miliardi di dollari. Gli analisti si aspettavano un utile di 0,31 dollari per azione e fatturato pari a 8,99 miliardi (consensus Thomson Reuters). Alta l'attenzione sul fronte M&A: Burger King e la canadese Tim Hortons hanno ufficializzato la loro unione che darà vita a un gruppo con un fatturato da 23 miliardi di dollari. Gli investitori continueranno a monitorare da vicino anche l'andamento dell'indice S&P 500 che ieri ha varcato per la prima volta la soglia dei 2mila punti. A meno di tre ore dall'avvio degli scambi in Usa i future sulla Borsa di New York guadagnano circa lo 0,2%.
COMMENTA LA NOTIZIA