Usa: future poco mossi, in primo piano Washington Post dopo vendita a Bezos

Inviato da Redazione il Mar, 06/08/2013 - 13:48
Si preannuncia un'apertura poco mossa per la Borsa di New York. Il future sul Dow Jones sale dello 0,03%, mentre l'indice S&P 500 segna un -0,16%. Sopra la parità il contratto sul Nasdaq 100 che guadagna lo 0,08%. Sul fronte macro si guarda al dato sulla bilancia commerciale di giugno. Secondo le aspettative del mercato dovrebbe registrare un saldo negativo per 43,5 miliardi rispetto ai deficit di 45 miliardi del mese di maggio. Proseguono intanto gli interventi dei membri della Fed: è previsto per oggi il discorso del presidente della Fed Chicago, Charles Evans. Sul fronte equity focus su Washington Post. Ieri la società ha raggiunto un accordo con Jeffrey Bezos, il fondatore di Amazon.com, che acquisterà il giornale, mettendo fine alla proprietà della famiglia Graham che ha guidato il gruppo per quattro generazioni. Bezos sborserà 250 milioni di dollari in denaro per The Post e alcune altre pubblicazioni affiliate. Prima del suono della campana il titolo Washington Post sale di circa il 5% a 596,38 dollari ad azione. Giornata di conti per Archer Daniels Midland (ADM) che ha chiuso il secondo trimestre del 2013 con profitti per 223 milioni di dollari (0,34 dollari per azione), in calo rispetto ai 284 milioni (0,43 dollari) dello stesso periodo dello scorso anno. A livello adjusted l´utile per azione è pari a 0,46 dollari, in miglioramento rispetto agli 0,38 dollari di un anno fa. I ricavi del colosso alimentare statunitense sono diminuiti a 22,5 miliardi di dollari dai 22,7 miliardi del secondo trimestre del 2012.
COMMENTA LA NOTIZIA