Usa: future cauti, previsto un avvio in calo per Wall Street

Inviato da Redazione il Lun, 11/03/2013 - 12:13
Attesa un'apertura in moderata flessione per la Borsa di New York. Lo confermano le performance dei future sui listini Usa che si muovono in territorio negativo in attesa dell'opening bell. Da segnalare che negli Stati Uniti è entrata in vigore l'ora legale per questa ragione i dati macroeconomici verranno comunicati con un'ora di anticipo e Wall Street aprirà i battenti alle 14.30 anzichè alle 15.30. In attesa dell'apertura è la cautela dunque ad avere la meglio con il contratto sul Dow Jones che cede lo 0,08%, mentre quello sull'S&P500 indietreggia dello 0,18%. In rosso anche il future sul Nasdaq100 che segna un -0,20%. In una giornata priva di indicazioni macro il mercato azionario statunitense guarderà alle vicende europee, come ad esempio quelle legate all´Italia dopo la bocciatura di Fitch e la costante incertezza che permane post elezioni. A pesare sull'umore dei listini a stelle e strisce anche le indicazioni in chiaroscuro arrivate nel fine settimana dal fronte macroeconomico cinese. A livello nazionale tra i dati finanziari in uscita oggi quelli di Urban Outfitters. Il mercato azionario statunitense riparte dai nuovi massimi storici segnati dal Dow Jones la settimana scorsa e dagli incoraggianti dati sul mercato del lavoro comunicati venerdì scorso. Il tasso di disoccupazione si è portato ai minimi a oltre 4 anni: a febbraio è sceso al 7,7 dal 7,9% di gennaio. Lo scorso mese il saldo delle buste paga nei settori non agricoli, le cosiddette "non farm payrolls", è risultato positivo per 236 mila unità. Di fronte a questi dati chi non si lascia andare a facili entusiasmi è Elizabeth Duke Duke, membro votante della Fed. Secondo quest'ultima il dato sul tasso di disoccupazione di febbraio è stato "forte sotto differenti prospettive, ma si tratta solo di un dato". Bisognerà attende ulteriori segnali di ripresa.
COMMENTA LA NOTIZIA