Stati Uniti: future su Wall Street in calo, attesa per dati macro e intervento Yellen

Inviato da Redazione il Gio, 27/02/2014 - 14:16
Atteso un avvio in calo per Wall Street. Prima dell'avvio delle contrattazioni negli Stati Uniti i future su Wall Street si muovono in ribasso: il contratto sul Dow Jones e quello sull'indice S&P 500 che cedono circa lo 0,3%. In calo anche il future sul Nasdaq 100 che segna un -0,16%. L'appuntamento più atteso è l'intervento del governatore della Federal Reserve (Fed), Janet Yellen, di fronte alla Commissione Bancaria del Senato. "Gli operatori si attendono un discorso molto simile a quello effettuato due settimane fa alla Camera anche se non è da escludere un possibile riferimento alla recedente debolezza di alcuni dati macro" rimarcano gli esperti di Mps Capital services. Sul fronte macro in primo piano gli ordini di beni durevoli di gennaio e i consueti dati settimanali sui sussidi per la disoccupazione. Ieri Wall Street ha recuperato terreno di fronte ai dati del mercato immobiliare: le vendite di nuove abitazioni a gennaio sono salite quasi del 10%, la miglior performance mensile da luglio 2008. Anche oggi il comparto retail si mette in evidenza. Nel pre-market il titolo Best Buy segna un rialzo di oltre 6 punti percentuali in scia al ritorno all´utile nel quarto trimestre 2013. Il più grande rivenditore al dettaglio di elettronica di consumo negli Stati Uniti ha annunciato di avere terminato il trimestre chiuso lo scorso 1 febbraio con un utile netto di 293 milioni di dollari, ossia 0,83 dollari per azione, contro una perdita di 409 milioni, ossia dell'1,21 dollari per azione del corrispondente periodo del 2012. Gli analisti si aspettavano un utile netto di 1,01 dollari per azione.
COMMENTA LA NOTIZIA