Futures Usa in leggero rialzo prima dell'inflazione. Parte oggi riunione Fed

Inviato da Redazione il Mar, 17/06/2014 - 13:08
Andamento positivo per i future statunitensi prima della diffusione del dato sull'inflazione e dell'avvio della due giorni della Federal Reserve (Fed). Alle 14.30 ora italiana arriveranno le indicazioni sui consumi, con l'inflazione di maggio che dovrebbe attestarsi all'1,8 per cento. Ma l'appuntamento principale della settimana negli Stati Uniti rimane la riunione del Fomc, il braccio operativo della Fed, il cui esito verrà comunicato ufficialmente domani. Gli esperti si attendono un proseguimento del tapering, la riduzione graduale del QE da parte della Fed. Da monitorare la conferenza stampa del presidente Janet Yellen prevista alle 20.30 ore italiane e le dichiarazioni che farà sul fronte dei tassi. Intanto ieri il Fondo monetario internazionale (Fmi) ha dato una sforbiciata alle previsioni di crescita dell´economia Usa. Per il 2014, secondo gli esperti del Fmi, il Pil americano dovrebbe aumentare del 2%, in calo rispetto al 2,8% stimato lo scorso aprile. Crescita che dovrebbe prendere vigore nel 2015 quando è vista attestarsi al 3 per cento. Quanto ai tassi di politica monetaria il Fmi si attende che rimangano in prossimità dello 0% anche oltre le attese del mercato al momento ferme alla metà del 2015. Sul versante societario focus sul titolo Ge in scia all'evolversi dell'affaire Alstom. Oggi il presidente francese, François Hollande, riceve all'Eliseo i vertici di Siemens e Mitsubishi Heavy Industries per analizzare la loro offerta congiunta, lanciata ieri su Alstom in concorrenza con quella degli americani di GE. Gli investitori non perdono di vista anche l'evolversi delle tensioni in Iraq e tra Russia e Ucraina sul prezzo del gas. In attesa dell'opening bell il Nasdaq mostra un +0,08%, mentre il Dow Jones sale dello 0,06%. Sulla linea della parità l'indice S&P 500.
COMMENTA LA NOTIZIA