Futures Usa deboli: attenzione a Pfizer, A&T e discorsi Fed

Inviato da Redazione il Lun, 19/05/2014 - 14:09
Atteso un avvio in moderato ribasso per Wall Street con gli investitori concentrati sulle operazioni di fusioni e acquisizioni. In primo piano la decisione di AstraZeneca che ha nuovamente rigettato l'offerta messa sul piatto dagli americani di Pfizer perchè ritenuta ancora troppo bassa e non adeguata per il reale valore della società. Venerdì sera Pfizer aveva annunciato il suo ultimo tentativo di conquista rilanciando a 55 sterline per azione (24,76 sterline in denaro e 1,747 azioni di Pfizer), per un valore complessivo di 69,4 miliardi di sterline, vale a dire 85 miliardi di euro. Nel fine settimana è stata invece ufficializzata l'operazione AT&T-DirecTv. Il colosso americano delle telecomunicazioni ha lanciato un'offerta da 48,5 miliardi di dollari per l'operatore televisivo via satellite DirecTv. Da monitorare sul fronte societario Campbell Soup che nel pre-market cede quasi il 4%. La società alimentare ha archiviato il terzo trimestre fiscale con utili in crescita a 184 milioni di dollari (58 centesimi per azione). Escludendo le poste straordinarie, l'utile netto per azione è stato pari a 62 centesimi, mentre le vendite sono ammontate a 1,97 miliardi. Gli analisti si attendevano un utile per azione di 59 centesimi su un fatturato di 2 miliardi di dollari. L'azienda statunitense ha deciso di rivedere al ribasso la guidance sull'esercizio fiscale 2014. In una giornata scarna di dati macroeconomici l'attenzione degli operatori si sposterà sugli interventi di alcuni membri della Federal Reserve, tra cui quello di Richard Fisher, numero uno della Fed di Dallas, e quello di John Williams, presidente della Fed di San Francisco. Il market mover più importante della settimana negli Stati uniti sono i verbali della riunione del 29-30 aprile del Fomc, il braccio operativo della banca centrale americana. Sempre mercoledì in primo piano il discorso di Janet Yellen, governatore della Fed, che si terrà intorno alle 17 ora italiana.
COMMENTA LA NOTIZIA