Futures Usa debole, ricca agenda macro. Focus su discorsi Fed

Inviato da Redazione il Ven, 30/05/2014 - 13:21
Prevale la prudenza a Wall Street prima della diffusione dei dati macro in agenda oggi. Lo testimonia il debole andamento dei future americani: il contratto sul Dow Jones e quello sull'S&P 500 lasciano sul terreno lo 0,10%, mentre quello sul Nasdaq è sulla linea della parità (-0,01%). L'attenzione degli investitori sarà principalmente rivolta alle indicazioni macro che arriveranno nel pomeriggio dagli Stati Uniti, tra cui la spesa e il reddito delle famiglie di aprile e l'indice di fiducia dell'Università del Michigan di maggio (lettura finale). Ieri ha tenuto banco la revisione al ribasso della seconda lettura del Pil annualizzato. Il dato relativo al primo trimestre 2014 ha mostrato un ribasso dell'1% rispetto al -0,5 pronosticato dagli analisti. È stata la peggiore lettura degli ultimi tre anni. In agenda oggi anche il Pmi Chicago di maggio. Da monitorare anche i diversi interventi sul fronte Federa Reserve (Fed): Pianalto e Loretta Mester (rispettivamente ex e nuovo presidente della Fed di Cleveland), Jeffrey Lacker (Richmond), John Williams (San Francisco) e Charles Plosser (Filadelfia). Nel corso della giornata Ann e Big Lots comunicheranno oggi i risultati trimestrali. Secondo gli analisti interopellati da FactSet Research Ann dovrebbe registrare utili per 2,4 dollari ad azione, mentre Big Lots dovrebbe chiudere il trimestre con profitti per 2,39 dollari ad azione.
COMMENTA LA NOTIZIA