Futures deboli dopo risultati Jp Morgan

Inviato da Redazione il Ven, 12/04/2013 - 14:10
Proseguono sulla strada dei ribassi i future sulla Borsa di New York, facendo presagire un avvio di scambi in rosso, dopo la diffusione dei risultati di JP Morgan e prima di una serie di dati in arrivo dal fronte macroeconomico. In attesa dell'opening bell il contratto sul Dow Jones indietreggia dello 0,26%, mentre quello sull'S&P500 lascia sul terreno lo 0,25%. Giù anche quello sul Nasdaq100 che perde lo 0,31%. Dopo i conti di Alcoa, comunicati lunedì scorso, la stagione delle trimestrali torna oggi in primo piano con i risultati di due big del comparto bancario: Wells Fargo e Jp Morgan. Quest´ultima ha chiuso il primo trimestre dell'anno con un utile netto di 6,53 miliardi di dollari, ossia 1,59 dollari per azione, in rialzo del 33% rispetto al risultato del corrispondente periodo del 2012. Gli analisti si aspettavano un utile per azione di 1,39 dollari. A sostenere la crescita è stata la buona performance ottenuta in tutti i business, soprattutto in quello dei mutui. I ricavi sono invece scesi da 26,8 a 25,8 miliardi di dollari. Alla luce di questa performance il consiglio di amministrazione ha proposto di aumentare il dividendo intermedio a 0,38 dollari da 0,30 dollari. L'agenda economica odierna prevede le vendite al dettaglio a marzo e la lettura preliminare della fiducia dei consumatori elaborata dall'Università del Michigan ad aprile che dovrebbero attestarsi secondo il consensus a 78,8 punti dai 78,6 punti della precedente rilevazione. Alle 18.30 è previsto anche il discorso del presidente della Fed, Ben Bernanke.
COMMENTA LA NOTIZIA