Future Usa in rosso: focus su negoziati tetto debito. Attesa per i dati macro odierni

Inviato da Redazione il Ven, 27/09/2013 - 13:55
Viaggiano in territorio negativo i future sulla Borsa statunitense in attesa di novità sul dibattito sul budget statunitense e l'innalzamento del tetto del debito. I future sulla Borsa di New York si mostrano deboli: il contratto sul Dow Jones cede lo 0,04%, mentre quello sull'indice S&P 500 perde lo 0,4%. Giù anche il future sul Nasdaq che indietreggia dello 0,34%. Diversi i dati che verranno comunicati negli Stati Uniti a partire dalle 14.30, tra cui i redditi delle famiglie e le spese per consumi ad agosto, oltre alla lettura finale sulla fiducia delle famiglie elaborata dall'università del Michigan. Sullo sfondo rimangono anche gli interrogativi sulle future mosse della Fed dopo i recenti dati macroeconomici. "La volatilità nei prossimi giorni dovrebbe comunque essere garantita - afferma Michael Hewson, senior market analyst di CMC Markets - oltre che dal teatrino in atto a Washington con il rischio di uno shutdown sempre incombente, dalle continue speculazioni sul timing esatto del "tapering" che ,secondo il nostro parere, proprio a causa dei dati contrastanti in arrivo dagli Stati Uniti, non si avrà prima di dicembre e - anche allora - è probabile che sia un aggiustamento puramente simbolico". Da monitorare Nike che nel pre-market balza di oltre il 7% in scia alla positiva trimestrale pubblicata ieri a mercato chiuso. Il colosso americano dello sportswear ha archiviato il primo trimestre dell'esercizio fiscale 2014 con profitti in crescita del 38% a 780 milioni di dollari contro i 567 milioni di un anno prima. L'utile per azione (Eps) da operazioni continue si è attestato a 86 centesimi di dollari contro i 78 centesimi indicati dal consensus Bloomberg. Freccia rossa per Accenture che prima dell'opening bell cede circa il 4,3% dopo le deludenti stime annuali. Il gruppo si attende per l'esercizio fiscale 2014 un utile per azione (Eps) compreso tra 4,42-4,54 dollari (stime Bloomberg a 4,51 dollari).
COMMENTA LA NOTIZIA