Segnali di ripresa in Italia

Inviato da Redazione il Mar, 01/07/2014 - 10:30
Trabattoni gestore Lemanik High Growth: Segnali di ripresa in Italia Di seguito pubblichiamo un commento di mercato a cura di Massimo Trabattoni, gestore del fondo Lemanik High Growth, fondo d´investimento con 5 Stelle Morningstar. Per l´esperto le possibili correzioni che potrebbero caratterizzare l´evoluzione dei prezzi di mercato nelle prossime sedute possono generare opportunità di investimento. Guardando i fondamentali, il gestore invita ad applicare una strategia di stock picking indicando alcuni titoli/temi di investimento che potrebbero risultare premianti da qui a fine anno. "Dopo la crisi globale si ricominciano a vedere segnali di ripresa in Italia e una maggiore spinta verso le riforme, con un contribuito positivo al generale clima di fiducia" spiega Massimo Trabattoni, gestore del fondo Lemanik High Growth, 5 Stelle Morningstar che ha ottenuto una performance di 11,30% da inizio anno. Si tratta però di segnali ancora deboli che comportano una ripresa graduale più che un recupero veloce, con possibili correzioni del mercato azionario: eventuali dati macro negativi potrebbero, tuttavia, generare nuove opportunità di investimento e l´occasione di ricostruire il portafoglio in un´ottica di fondamentali, con un forte contributo dello stock picking nella gestione strategica. "Restiamo comunque positivi sul mercato azionario italiano, i cui indici di mercato a fine anno saranno a livelli più alti di quelli attuali", spiega Trabattoni, "tra i finanziari, rimaniamo investiti sul gruppo Unipol/UnipolSai, Unicredit e Intesa e specialmente sul bancario manteniamo una preferenza per i titoli large cap: in questa fase di mercato troviamo molte opportunità allettanti su titoli di società a bassa/media capitalizzazione ma, in un contesto di ingenti inflow sui fondi, questi non ci garantiscono sufficienti livelli di liquidità sul medio termine". Moderato sovrappeso su Fiat: malgrado la reazione negativa alla presentazione del piano industriale la view rimane positiva sul medio termine, in considerazione delle potenzialità del gruppo FCA a livello internazionale.
COMMENTA LA NOTIZIA