Mercato azionario, rischi di ribasso rimangono ancora sullo sfondo

Inviato da Redazione il Ven, 12/09/2014 - 10:16
Mercato azionario, rischi di ribasso rimangono ancora sullo sfondo Tutto cambia per non cambiare sotto il cielo dei mercati finanziari. Tensioni geopolitiche, economia europea al palo, Regno Unito in fibrillazione per la possibile separazione della Scozia. Eppure, secondo il Morning adviser elaborato da Davide Marone, DailyFX analyst per Fxcm "i listini azionari, a dispetto di alcuni segnali di cedimento, continuano a rimanere sostenuti sui supporti tecnici di maggiore rilievo". "Dobbiamo trovarci a constatare - prosegue il report - come ancora una volta l´azionario tout court mostri estrema reticenza nel bucare i principali supporti tecnici che di fatto ancora una volta ne sostengono le quotazioni e che, anzi, consentono ingressi in posizioni rialziste da sfruttare sui ritracciamenti". L´esempio più chiaro è quello dell´indice tedesco Dax che, dopo aver ceduto in maniera "anche veemente il livello statico di supporto a 9.690 punti" ha poi mostrato "rapidi riassorbimenti dell´offerta e rientrare prontamente nel range precedente. Non possiamo inoltre che riferirci al cruciale livello di 1.985 punti per quello che concerne l´S&P500" che ancora una volta ieri ha condotto ad azioni repentine del prezzo che si è portato a sfiorare nuovamente quota 2.000 punti". Pertanto, è la conclusione a cui giunge Marone, tenendo ben presenti "le potenzialità in senso ribassista presenti su orizzonti temporali più ampi, è necessario continuare a preferire scenari intraday di acquisto" rimanendo pronti a reazioni in senso contrario nel caso i segnali bearish dovessero palesarsi.
COMMENTA LA NOTIZIA