1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Zona Euro: inflazione sotto target Bce fino al 2016 (analisti)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

I dati definitivi relativi l’inflazione di Eurolandia a giugno, salita di un +0,5% a/a, hanno confermato le indicazioni preliminari. Si tratta del dato minore da quattro anni e mezzo. +0,8% per il dato “core”, quello calcolato al netto delle componenti più volatili. “Un contesto caratterizzato da bassa inflazione rende difficile per i Paesi periferici incrementare la competitività e ridurre l’indebitamento”, ha commentato Martin van Vliet di Ing.

Inoltre, un così basso livello dei prezzi “garantisce un basso margine di sicurezza contro gli shock negativi”. L’Eurozona, continua l’esperto, “potrebbe essere a un solo shock negativo dalla deflazione”.

Secondo van Vliet “l’inflazione si confermerà bassa nei prossimi mesi in scia del recente calo dei prezzi del greggio per poi risalire la china a partire da ottobre grazie all’andamento del comparto alimentare e di quello energetico”. Quindi, in un contesto del genere, è probabile che i prezzi al consumo si confermeranno “abbondantemente al di sotto del target Bce almeno fino a inizio 2016”.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MACROECONOMIA

Market mover: l’agenda macro della giornata

Attenzione oggi rivolta alle banche centrali. La Bank of Canada dovrebbe annunciare la conferma del costo del denaro allo 0,5%. In serata attenzione alle minute dell’ultima riunione del Fomc, il braccio operativo della Federal Reserve. Tra le indicaz…

MACRO

Stati Uniti: tonfo per l’indice Richmond Fed a maggio

L’indice Richmond Fed, che misura l’attività manifatturiera del distretto di Richmond, nel mese di maggio si è attestato a 1 punto, contro i 20 del mese precedente. Gli analisti avevano stimato 15 punti.

MACRO

Stati Uniti: vendite case nuove sotto le stime ad aprile

Ad aprile l’indice statunitense che misura le vendite di case nuove è passato da 642 a 569 mila unità. Il dato a marzo aveva fatto segnare il livello maggiore degli ultimi 10 anni. Gli analisti avevano stimato 611 mila.