Zaleski entra nella partita di Telecom

Inviato da Redazione il Mer, 11/10/2006 - 08:32
Proprio quando il finanziere Roman Zaleski entra nel capitale di Telecom Italia, il fronte compatto degli azionisti Pirelli&C sull'investimento nel gruppo telefonico inizia a incrinarsi. "L'investimento in Telecom italia, visto nell'ottica dell'azionista Pirelli, non può essere giudicato ad oggi positivamente", ha eufemisticamente commentato Carlo Puri Negri, ad di Pirelli Re e azionista di Pirelli&C attraverso la partecipazione detenuta in Gpi. La partita di Telecom inizia però a suscitare l'interesse di altri azionisti. Primo fra tutti il finanziere franco-polacco Roman Zaleski, a cui non manca il fiuto per le occasioni. Nel corso di alcuni incontri con investitori a Londra Zaleski ha confidato nei giorni scorsi di essere entrato nel capitale di Telecom "con un piccolo investimento". Indiscrezioni vogliono che anche la famiglia Ligresti stia considerando un impegno nella partita, mentre sono più fredde le banche che, se decidessero di entrare lo farebbero ai prezzi correnti di Borsa e non certo ai 3 euro a cui Olimpia potrebbe considerare di svalutare la propria partecipazione, in carico a 4,2 euro. Mediobanca è già presente nell'azionariato Telecom con una quota del l'1,56% del capitale ordinario e insieme alle Generale sarebbe intenzionata ad avere un ruolo chiave nell'ottica di un riassetto.
COMMENTA LA NOTIZIA