Yukos, la Svizzera boccia le richieste del Cremlino

Inviato da Redazione il Lun, 27/08/2007 - 08:32
La Svizzera boccia i nuovi tentativi del Cremlino di avanzare altre accuse verso l'ex oligarca Mikhail Khodorkovskij per impedire il suo rilascio dal carcere nel prossimo ottobre. Il Tribunale federale di Losanna ha respinto infatti la richiesta di consegnare alle autorità russe documenti bancari sul caso del proprietario di Yukos, la prima società petrolifera sovietica. La richiesta di Mosca è stata giudicata infondata da un punto di vista legale e motivata politicamente. Nel disegno del Cremlino i documenti svizzeri dovevano servire a sostenere le accuse di frode e appropriazione indebita per arrivare a un'altra condanna.
COMMENTA LA NOTIZIA