1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Yen sull’altalena dopo novità BoJ con fissazione yield target su JGB

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Marcata volatilità dello yen sul mercato valutario in scia alle novità di politica monetaria annunciate dalla Bank of Japan. Il cross dollaro/yen si è spinto al rialzo fino a un massimo a 102,78 per poi ritracciare di una figura a 101,75.
Questa mattina la Bank of Japan ha fissato un target sui rendimenti del bond decennale. L’istituto centrale procederà ad acquisti in modo che il rendimento del JGB decennale rimanga più o meno al livello attuale (circa zero per cento). Confermato per il momento a 80 mila miliardi di yen l’anno l’ampliamento della base monetaria con la possibilità di ampliarlo nel prossimo futuro per raggiungere il target di inflazione al 2%. Apertura anche all’eventualità di ulteriori nuovi tagli dei tassi rispetto all’attuale livello di -0,1%.

Confermato quindi a 80 mila miliardi l’ammontare dell’ampliamento annuo della base monetaria con l’aumento dell’ammontare di acquisti di ETF da 3,3 trilioni di yen a 6 trilioni. “Attualmente non sono state modificate le quantità previste ma è stato rimosso il paletto della maturity media (prima tra 7 e 12 anni), mossa necessaria al fine di poter agire su eventuali incrementi delle quantità acquistate durante i prossimi mesi“, rimarca Matteo Paganini, chief analyst FXCM.

La Bank of Japan si è inoltre impegnata a continuare il QE finché l’inflazione non si stabilizzerà al di sopra del target del 2%.

Il governatore della BoJ, Haruhiko Kuroda, ha ribadito come l’istituto abbia ancora spazio per ampliare qualità e quantità del QE e muovere al ribasso sui tassi. “Con molta probabilità i tassi saranno ritoccati al ribasso entro fine anno”, commenta Vincenzo Longo, market strategist di IG.