1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Yen in forte contrazione dopo dichiarazioni BoJ

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le attuali valutazioni dello yen “non riflettono le reali condizioni economiche del Giappone”. “Ho più volte detto che avremmo compiuto passi decisivi contro i movimenti speculativi”. Sono queste le dichiarazioni rilasciate nella notte dal ministro delle Finanze, Jun Azumi. Parole che hanno contribuito gettare acqua sulla corsa dello yen rispetto agli altri cambi valutari.

Il cross contro dollaro è schizzato di oltre 4 punti percentuali da 76,8 a quota 79,5 prima di scendere nuovamente agli attuali 78 dollari. Reazione meno marcata contro l’euro con il cross che è salito da area 107 a quota 111,55, prima di flettere nuovamente verso area 109.

La banca centrale giapponese mostra quindi ancora una volta di essere pronta ad intervenire con ogni mezzo a sua disposizione per raffreddare la corsa della propria valuta. Uno yen forte penalizza, significativamente, le esportazioni dei propri colossi manifatturieri come dimostrano chiaramente i risultati trimestrali rilasciati nella notte dai colossi comq Toshiba e Honda Motors.

Ricordiamo che solo venerdì scorso lo yen aveva registrato il nuovo massimo contro dollaro dalla seconda guerra mondiale.