Yahoo! corre ai ripari: torna d'attualità il dossier Aol

Inviato da Redazione il Gio, 20/11/2008 - 13:51
Quotazione: YAHOO!
Chi pensava che l'economia hi-tech potesse essere la diga in grado di resistere ai colpi della crisi finanziaria globale ha fatto davvero male i suoi conti. Amazon, valeva a inizio anno 88,79 dollari per azione e adesso viaggia sotto i 40. per comprare un titolo Google ci volevano 657 dollari, quando ora ne bastano meno di 300. Ma la situazione peggiore la vive comunque Yahoo!che si ritrova a fare i conti con i fantasmi di un recente passato. Correva il 31 gennaio 2008, quando Microsoft aveva appena offerto di acquistare Yahoo pagando 31 dollari per azione. Un'operazione da 47 miliardi di dollari complessivi, alla quale Jerry Lang ha risposto quasi si trattasse di un insulto. Così adesso che Microsoft ha confermato di essere interessata solo all'acquisizione delle attività di ricerca di Yahoo!, la società di Sunnyvale corre ai ripari. Stando alle indiscrezioni, i contatti fra Yahoo! e Time Warner si sarebbero fatti più intensi negli ultimi giorni per negoziare i termini di un accordo in base al quale Time Warner cederebbe al motore di ricerca la divisione pubblicità di Aol per avere in cambio una quota nella nuova società.
COMMENTA LA NOTIZIA
airone44 scrive...
komodo1001 scrive...
Grecale scrive...
Enigma07 scrive...
galimba scrive...