1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Xstrata: per Ubs resta “buy” ma i guadagni si riducono nella prima metà del 2011

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ubs rivede le previsioni di guadagno di Xstrata. Secondo la banca d’affari, a causa del prezzo del carbone, l’andamento delle valute e i costi più alti del previsto, i guadagni del gruppo minerario per il 2011 si ridurranno del 15% a 6.618.000 dollari, cioè 2,26 dollari per azione, al di sotto del consensus (2,67 dollari per azione). Secondo Ubs, a pesare sulle previsioni negative è stata la riduzione nella produzione di carbone, combinata con il rafforzamento del dollaro australiano e con l’inflazione da costi, che ha portato Xstrata a vendere il carbone a 97 dollari la tonnellata nel primo trimestre. Gli analisti prevedono per la prima metà dell’anno un Ebitda di 5.942mila dollari, con un lieve miglioramento nella seconda metà del 2011.
Il rating di Ubs su Xstrata resta “buy”, con target price ridotto da 27,88 a 27,24 dollari