1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Xstrata, Credit Suisse dimezza il target price da 1.200 a 600 pence

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Gli azionisti del colosso minerario con base in Svizzera, Xstrata, hanno approvato sia l’aumento di capitale sia l’acquisizione di Prodeco nella riunione del 2 marzo. Gli analisti di Credit Suisse, dal canto loro, hanno incluso nelle loro stime gli utili della società “preda” e hanno altresì aggiustato i profitti per tenere conto dell’emissione di diritti legati all’aumento. Così, la banca d’affari svizzera ha ridotto le previsioni di utile per azione (eps) per il 2009 portandole da 0,66 a 0,25 dollari, che implica una diluizione assoluta nell’ordine del 62 per cento. Come conseguenza, il target price calcolato da Credit Suisse per Xstrata scende con decisione da 1.200 a 600 pence, mentre la raccomandazione resta ferma a “outperform”.