Wti, i recenti ribassi hanno dato indicazioni di vendita di medio

Inviato da Riccardo Designori il Ven, 24/06/2011 - 15:22
Quotazione: NYMX CRUDEOIL
In attesa dell'apertura dei listini americani le quotazioni del Wti sono in recupero dai minimi intraday di oggi toccati a 90,52 dollari. Il quadro tecnico da venerdì scorso ha subito un deterioramento grafico degno di nota: la flessione del 17 giugno ha infatti portato alla rottura della trendline ascendente di lungo periodo. La trend in questione è stata ottenuta con i minimi del 25 agosto 2010 e del 15 febbraio 2011. Portato a termine il pull back il 22 giugno, è da evidenziare come vi siano altre indicazione tecniche che permettono di prospettare la possibilità di implementare una strategia short. Nella fattispecie il greggio ha disegnato un testa e spalle ribassista a cavallo tra il 22 febbraio e ieri. Partendo da questi presupposti è possibile posizionare i propri ordini di vendita a 93,15 dollari: l'ingresso combacia con il pull back della neckline del testa e spalle appena menzionato. Con stop in caso di nuovi allunghi oltre i 95,80 dollari, il primo target è a 85,10 dollari mentre il secondo è a 80,08.
COMMENTA LA NOTIZIA