Wti, grafico con una carica energetica long

Inviato da Riccardo Designori il Gio, 02/06/2011 - 16:29
Quotazione: NYMX CRUDEOIL
Lo storno che ha caratterizzato le quotazioni del Wti dai top a 114,83 dollari il barile toccati lo scorso 2 maggio e giunto fino al minimo di 94,63 dollari il 6 maggio potrebbe essere giunto al termine. La tenuta dei supporti statici di medio periodo presenti in prossimità dei 95 dollari ha infatti favorito una fase di lateralità che dura ormai dal 12 maggio. A suggerire la visione di una nuova fase di accumulazione prima di un allungo verso i top di periodo alcune considerazioni di carattere tecnico: dal 17 maggio in poi i minimi intraday hanno assunto valori crescenti, permettendo di disegnare una trendline ascendente di breve utile comunque a svolgere egregiamente il ruolo di supporto dinamico. Nel frattempo si è assistito ad una prima fuori uscita dalle resistenze statiche poste a 100,70 dollari in occasione dell'accelerazione del 25 maggio. In quest'ottica la contrazione delle valutazioni di ieri può aver rappresentato il classico ritracciamento tecnico prima della ripartenza. Da segnalare infine, sempre sul chart daily, l'avvenuto incrocio dal basso verso l'alto della media mobile di breve periodo. Le considerazioni sopra permettono quindi di implementare una strategia long all'altezza dei 100 dollari. Con stop che scatterebbe a 95,90 dollari, il primo target di breve è a 105,90 mentre quello conclusivo è a 113,40 dollari.
COMMENTA LA NOTIZIA