1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Workshop Ambrosetti: ec. mondiale, ancora crescita ma dubbi su deficit Us e dollaro – 2 –

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il problema deficit Usa, secondo Vaciago, è stato finora accantonato perchè si ritiene che la Cina continuerà per molto tempo a finanziare il deficit Usa in quanto”ha un interesse alla stabilità del cambio del dollaro”. Ma per quanto tempo le cose resteranno così? Questa è una domanda alla quale, secondo gli intervenuti al convegno, è difficile rispondere. Ma questa questione è centrale secondo Vaciago per capire cosa succederà al tasso di cambio del dollaro. L’economista ha parlato di biglietto verde vicino “al baratro” se non si risolverà il problema del deficit americano e la conseguenza peggiore sarà a carico dell’Europa, perchè sarà proprio l’Euro a rafforzarsi pesando così sulla competitività delle imprese esportatrici. Su toni leggermente più concilianti l’economista americano Harvey Rosen perchè, pur riconoscendo il pericolo dollaro, ha affermato che “non è razionalmente corretto preoccuparsi eccessivamente al momento”. Rosen ha invece posto l’accento sui cambiamenti intervenuti nell’economia mondiale rispetto agli anni ’70, soprattutto riguardo all’inflazione e alla capacità delle economie di resistere a forti rialzi petroliferi. Rosen ha inoltre parlato di qualche perplesssità sui mercati azionari e immobiliari (che qualcuno vede all’interno di una bolla speculativa). Rosen infine ha detto che negli ultimi anni la reputazione delle banche centrali come guida finanziaria è “molto migliorata”.