1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Western Asset: buone opportunità su obbligazionario asiatico

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La crescita del mercato obbligazionario asiatico è stata cospicua negli ultimi anni. Ma secondo gli esperti di Western Asset Management questa crescita non è riflessa nelle sue reali dimensioni dagli indici globali usati come riferimento. Rajeev De Mello, gestore di portafoglio presso Western Asset, ritiene che “nonostante la rapida crescita delle obbligazioni in valuta locale, i principali indici non hanno saputo registrare il ritmo del cambiamento in questo mercato. Si veda, per esempio, l’indice Citi WGBI Index: nel settembre 2007, i mercati obbligazionari asiatici (ex-Giappone) ammontavano al 7% dei mercati obbligazionari locali complessivi, mentre nell’indice rappresentavano uno scarso 0,7%”. Per Western Asset i mercati obbligazionari asiatici in valuta locale sono rimasti attraenti anche durante l’attuale periodo d’instabilità dei mercati finanziari: “I mercati delle obbligazioni di Stato e societari quotati in dollari Usa risentono in misura maggiore della crisi, mentre quelli che dipendono prevalentemente da capitali locali hanno tenuto molto meglio. Nella maggior parte dei mercati obbligazionari asiatici si è registrato un sostanziale trend al rialzo e siamo convinti che la crisi del credito continuerà ad accelerare l’avanzamento dei mercati obbligazionari asiatici. La potenzialità per un apprezzamento delle valute alimentato dalla crescita economica superiore alla media globale dovrebbe avere come effetto un apprezzamento strutturale delle valute asiatiche nei confronti del dollaro Usa”, spiega Rajeev De Mello.