Wally in lieve rialzo in un clima piuttosto incerto

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

In una miriade di notizie sugli utili e dati economici, gli investitori hanno versato denaro su Wall Street portando gli indici ad un lieve rialzo, lasciando intendere un cauto ottimismo per il futuro prossimo. Il Dow Jones ha terminato a 11.103,71 punti in progresso dello 0,48% mentre il Nasdaq ha guadagnato lo 0,58% a 2.073,9 punti. L’S&P500 ha chiuso a 1.268,88 punti crescendo dello 0,68%. I listini sono stati in deciso rialzo fino alla pubblicazione dei dati sul settore immobiliare, che ha provocato un’inversione di tendenza. Ma gli analisti si sono divisi sull’interpretazione di questo dato. Alcuni hanno segnalato che sebbene la vendita delle case esistenti sia calata meno del previsto, dando così indicazioni meno scoraggianti per i consumi, l’aumento degli inventari sollevi preoccupazioni per le vendite future. Per altri, nonostante i consumatori siano più ottimisti di quanto atteso, la politica restrittiva della Fed potrebbe durare più di quanto si pensi. Ad alimentare l’incertezza sulla futura direzione dei mercati anche i risultati societari contrastanti. Sono state positive le trimestrali di Texas Instruments (+3,99% a 28,95 dollari) AT&T (+4,21% a 28,95 dollari) e Sandisk (+14,7% a 46,11 dollari), mentre sebbene in crescita negli ultimi tre mesi, hanno deluso le aspettative colossi come UPS (-10,25% a 71,8 dollari) e 3M (-4,99% a 68,11 dollari).