Wally, la Fed le ridà fiato ma cede in chiusura

Inviato da Raffaele Serrecchia il Gio, 27/07/2006 - 08:12
Dal Wall Street Journal: La Borsa americana recupera nel finale, grazie ad un "beige book" report della Fed che ha mostrato un rallentamento dell'economia, alimentando quindi le speranze che i tassi non saliranno ad agosto. Ma Wall Street ha ripiegato in chiusura finendo poco sotto la parità. I titoli hanno subito la pressione dell'interruzione dei dialoghi per la pacificazione della situazione mediorientale e dei risultati deludenti di Amazon, precipitata del 21,82% a 26,26 dollari, e Boeing, in calo del 4,6% a 79,9 dollari. L'effetto di queste notizie è stato temperato da un sorprendente report di General Motors che ha chiuso le contrattazioni a 32 dollari, in crescita del 4,37%, dopo aver riportato ricavi record per 54,4 miliardi di dollari, rispetto ai 48,5 dello scorso anno. Positiva anche Hewlett-Packard, cresciuta dell'1,34% a 31,75 dollari, sulla scia dell'acquisizione da 4,5 miliardi di dollari di Mercury Interactive, che le ha permesso di invertire la tendenza negativa di inizio giornata. Il mercato non è però riuscito ad imitare un simile colpo di reni e in chiusura ha prevalso il mood che ha accompagnato l'intera seduta. Il Dow Jones ha fermato le lancette a 11.102,51 punti in calo dello 0,01% mentre il Nasdaq ha terminato a 2.070,46 punti cedendo lo 0,17%. Lievemente negativo anche l'S&P500 a 1.268,4 punti in calo dello 0,04%.
COMMENTA LA NOTIZIA