Wall Street vira al rosso dopo le parole della Fed

Inviato da Redazione il Mer, 02/11/2005 - 08:35
Non era certo una seduta destinata a essere tra le più brilanti quella di ieri a Wall Street. Già dall'apertura, nei dintorni della parità, si era capito che il mercato non si sarebbe mosso molto in attesa se non della scontata decisione sui tassi di interesse Usa (alzati al 4%), almeno delle parole di Alan Greenspan. E dopo che il governatore della Banca centrale americana ha sottolineato la persistenza di aspettative di inflazione in crescita e la necessità di proseguire nel cammino di moderato rialzo dei tassi, la Borsa americana ha virato in territorio negativo con perdite che alla fine sono risultato tutto sommato contenute. Il Dow Jones Industrial ha chiuso a 10.406,77 punti con un ribasso dello 0,32% mentre il Nasdaq Composite ha perso lo 0,29% a 2.114,05. All'interno del listino perdono forza i tecnologici dopo il profit warning sul terzo trimestre lanciato da Dell (-9%) che ha trascinato al ribasso Intel (-3,5% circa).

COMMENTA LA NOTIZIA