1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Wall Street torna a salire, acquisti anche su Alcoa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’ondata di operazioni di fusioni e acquisizioni mette le ali a Wall Street che ha aperto l’ottava con una forte intonazione rialzista. In chiusura il Dow Jones ha guadagnato l’1,28% a quota 9.789 punti, +1,73% a quota 1.062,98 per lo S&P 500. Nei tre mesi che si chiudono domani gli indici statunitensi hanno messo a segno il più corposo rialzo trimestrale degli ultimi 10 anni con un +15% circa per il Dow Jones. Rialzo di oltre l’1% per Johnson & Johnson. Il gruppo americano è pronto ad acquisire una quota pari al 18% di Crucell NV offrendo 301,8 milioni. Xerox ha ceduto il 15% dopo avere annunciato di avere acquisito Affiliated Computer Services (Acs) per 6,4 miliardi di dollari in titoli e contanti. Per contro il titolo Acs è salito del 14%. Tra i migliori sul parterre del Dow Jones anche Alcoa (+2,68%).

Commenti dei Lettori
News Correlate
COMMODITY

Petrolio stabile in attesa del meeting Opec

Stabili le quotazioni del petrolio in attesa del meeting Opec di domani. Questa mattina il prezzo del Wti (riferimento americano) mostra un leggero rialzo dello 0,25% a 51,61 dollari al barile, mentre il Brent (riferimento europeo) si mantiene sopra …

COMMODITY

Oro: prezzi a 1.261 dollari, focus sulle minute di domani

Sostanziale parità al Comex per il future con consegna giugno sull’oro che passa di mano a 1.261,5 dollari l’oncia (+2% nelle ultime cinque sedute). “Ancora una volta, l’oro si trova a riprendere fiato”, ha rilevato Ole Hanson, n.1 per le commodity d…

COMMODITY

Oro: tensioni politiche spingono i prezzi ai massimi da fine aprile

Rialzo di mezzo punto percentuale per il future con consegna giugno sull’oro, in aumento a 1.259,9 dollari l’oncia. I prezzi, sui massimi da tre settimane, capitalizzano la crescita della volatilità sulle piazze finanziarie e le tensioni in arrivo da…

COMMODITY

Petrolio: Brent si spinge sopra quota 54 dollari il barile

Quarta giornata consecutiva con il segno più per le quotazioni del greggio, in rialzo dello 0,82% a 54,05 dollari il barile. Nelle ultime cinque sedute il derivato è salito del 4,3% in attesa che l’Opec, l’Organizzazione che raggruppa i Paesi esporta…