1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Wall Street: S&P500 e Nasdaq segnano nuovi record, volano Abercrombie e Best Buy

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’accordo Opec e alcune trimestrali societarie sopra le righe: quanto basta a Wall Street per alimentare ancora l’euforia e consentire a Nasdaq e S&P500 di andare a saggiare nuovi record storici.

I Paesi Opec riuniti a Vienna hanno deciso di prorogare di 9 mesi l’accordo attualmente in vigore per contingentare la produzione di greggio, ma non hanno deciso ulteriori tagli. Poco mossi i titoli del settore, ma a tirare le fila dei rialzi ci pensa Abercrombie, con un guadagno superiore ai 7 punti percentuali dopo che nel primo trimestre fiscale 2017 le vendite, seppur in calo, sono state superiori alle previsioni.

Fa ancora meglio Best Buy che ha chiuso il primo trimestre fiscale 2018 sopra le attese e ha alzato i target di fine anno. Nei tre mesi ad aprile, l’utile netto è stato pari a 188 milioni di dollari, 60 centesimi per azione, contro i 43 centesimi dello stesso periodo dell’anno scorso e meglio dei 40 centesimi attesi dagli analisti. Le azioni del gruppo al momento viaggiano con un rialzo di oltre 12 punti.

In questo quadro l’indice tecnologico Nasdaq presidia i top storici a 6.200 punti mentre l’S&P500 ha toccato la cifra record a 2.414,77 punti.

Commenti dei Lettori
News Correlate
Audizione governatore Federal Reserve

Powell (FED): “UE non è nemica degli USA”

Smentisce le parole del presidente Donald Trump pronunciate qualche giorno fa alla vigilia del summit Nato il numero uno della FED, Jerome Powell. “Crede che l’Unione europea sia un nemico …

Summit a Washington

Dazi: il prossimo 25 luglio incontro Trump-Juncker

Il prossimo 25 luglio il presidente della Commissione ue, jean-Claude Juncker, incontrerà il presidente degli USA Donald Trump a Washington. L’incontro verterà sulla questione commerciale come sottolinea la stessa Commissione …

Dati Ufficio statistica nazionale

Gran Bretagna: occupazione a livelli record

In Gran Bretagna l’occupazione ha raggiunto un livello record nei tre mesi fino a maggio e le pressioni salariali hanno mostrato pochi segni di riduzione, mantenendo la Banca d’Inghilterra sulla …