1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Wall Street si tinge di rosso, due velocità per BofA e A&F

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Tensioni in arrivo dalla Cina spingono al ribasso, per la seconda seduta consecutiva, i listini a stelle e strisce. A meno di tre ore dalla chiusura delle contrattazioni il Dow Jones segna un calo dello 0,6%, lo S&P scende dello 0,35% e il Nasdaq limita le perdite con un -0,2%.

In agenda macro indicazioni migliori del previsto dall’indice Nfib (National Federation Of Independent Business), che misura il sentiment delle piccole imprese, salito a novembre da 96,1 a 98,1 punti, dall’indicatore relativo le offerte di lavoro (Jolts, Job openings and labor turnover summary), passato da 4,74 a 4,83 milioni di unità, e dalla fiducia dei consumatori Ibd/Tipp (Investor’s Business Daily e TechnoMetrica Institute of Policy and Politics), cresciuta di due punti a 48,4. Salgono anche le scorte all’ingrosso, aumentate dello 0,4% m/m ad ottobre.

A livello di singole performance, -1,3% per Bank of America che paga pegno all’outlook sui ricavi da trading del quarto trimestre fornito dal chief executive, Brian Moynihan. Seduta all’insegna degli acquisti invece per Abercrombie & Fitch (+6,95% a 28,18$) in scia delle dimissioni, innescate dal deludente andamento delle vendite, dell’Ad Mike Jeffries.