1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Wall Street si indebolisce nel finale su parole di Bernanke

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Wall Street si è sgonfiata nel finale. Dopo una seduta sostanzialmente positiva, il nuovo allarme della Fed sull’inflazione ha indebolito gli indici a stelle strisce, riportandoli in territorio negativo nelle ultime battute. Il Dow Jones ha ceduto lo 0,10% attestandosi a quota 12390,48 punti, l’S&P500 è sceso dello 0,03% mentre il Nasdaq è riuscito a mantenersi positivo con un rialzo dello 0,91% a 2503,14 punti. A sostenere gli scambi iniziali sono stati i dati macro, tutti migliori delle attese. Hanno aiutato anche alcune notizie societarie, riguardanti nuove acquisizioni nel settore delle tlc. Secondo alcune indiscrezioni, Verizon sarebbe pronta ad acquisire per 27 miliardi di dollari la Alltel, quinto operatore cellulare americano. L’ipotesi ha sostenuto per tutta la giornata l’indice tecnologico. Ma a raffreddare la Borsa americana sono state le dichiarazioni arrivate in serata dal presidente della Fed, Ben Bernanke, sull’aumento dei prezzi. Bernanke ha annunciato che l’inflazione di lungo periodo potrebbe essere superiore alle attese.