1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Wall Street si conferma positiva, Apple e Facebook penalizzano il Nasdaq

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La decisione di Larry Summers di ritirarsi dalla corsa per la successione di Bernanke, una mossa che spiana la strada alla colomba Janet Yellen, spinge i listini a Wall Street. A meno di tre ore dalla chiusura il Dow Jones sale dello 0,9%, lo S&P dello 0,6% e il Nasdaq passa di mano invariato.

A livello di singole performance, prese di beneficio su Facebook che, salita di quasi il 18% nell’ultimo mese oggi lascia sul parterre l’1,6% scendendo a 43,57 dollari. Goldman Sachs ha annunciato di aver incrementato il prezzo obiettivo sul n.1 dei social network da 46 a 52 dollari.

Seduta negativa anche per Apple che scende del 2,7% a 452,2 dollari. Il titolo della mela morsicata paga pegno alle indiscrezioni riportate dal Wall Street Journal secondo cui China Telecom avrebbe ridotto le sovvenzioni sull´iPhone 5s (che attualmente costa il 27% in più rispetto al 5).