1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Wall Street si conferma negativa, United Continental riduce le perdite

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’incertezza in arrivo dal fronte geopolitico continua a penalizzare i listini a Wall Street: a poco più di due ore dalla chiusura delle contrattazioni il Dow Jones perde lo 0,1%, lo S&P500 segna un-0,23% e il Nasdaq arretra dello 0,3%.

Oggi i vertici di GM (-0,38%), IBM (-0,43%) e Wal-Mart (+0,29%) incontrano il presidente americano Donald Trump per un confronto sul tema della tassazione e della spesa in infrastrutture. Perdite ridotte per United Continental (-2,8%) dopo lo scandalo del passeggero trascinato di peso fuori da un aereo perché in overbooking.

Segno più per Western Digital (+1,63%) e Walt Disney (+0,52%): la prima è stata promossa da JPMorgan (-0,79%) a “overweight” mentre la seconda è stata inserita nella “Conviction List” di Goldman Sachs (-0,4%).

Dopo il calo in linea con le stime a 104,7 punti dell’indice NFIB (National Federation of Independent Business), quello che misura il sentiment delle piccole imprese, indicazioni sopra il consenso sono arrivate dall’indicatore delle offerte di lavoro (JOLTS, Job Openings And Labor Turnover Summary), salito da 5,63 a 5,74 milioni.