Wall Street scivola sui dati macroeconomici

Inviato da Redazione il Mar, 01/08/2006 - 17:08
I maggiori indici azionari statunitensi si muovono con decisione sotto la parità dopo la prima ora e mezza di una seduta caratterizzata dal riaffacciarsi di timori per un ulteriore rialzo dei tassi d'interesse il prossimo 8 agosto. In questa direzione sono infatti giunte indicazioni sia dal deflatore della spesa dei consumi che dall'Ism manifatturiero comunicati rispettivamente alle 14.30 e alle 16.00. In questo momento il Dow Jones cede lo 0,64% a 11114 punti, lo S&P 500 arretra dello 0,69% a 1267 punti e il Nasdaq lascia sul terreno l'1,31% a 2064 punti. Fanno particolarmente male i titoli di alcune società che prima dell'apertura hanno diffuso le trimestrali. E' il caso di Verizon e di International Paper, ma soprattutto di Eastman Kodak, che arretra di oltre 10 punti percentuali. A livello settoriale si salvano solo le utility, mentre perde oltre il 2% l'indice Sox dei semiconduttori.
COMMENTA LA NOTIZIA