1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Valute e materie prime ›› 

Wall Street scivola su timori crisi credito, nonostante intervento Casa Bianca

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il salvataggio per Freddie Mac e Fannie Mae, le due agenzie semigovernative dei mutui, hanno evitato il tracollo del sistema finanziario americano ma non hanno ridato fiducia al mercato. Ieri Wall Street ha chiuso in territorio negativo. Il Dow Jones ha ceduto lo 0,41% a 11055,19 punti, l’S&P500 è sceso dello 0,90% e il Nasdaq ha perso l’1,17% finendo a quota 2212,87. Sui titoli delle due società e su quelli delle banche americane si sono nuovamente abbattute pesanti vendite. La paura è che dopo il dissesto di Freddie Mac e Fannie Mae e quello della IndyMac bank of California, se ne verifichino altri. Due nuove banche sono infatti apparse in pericolo, la Washington Mutual e la National City. Queste due sono cadute in Borsa del 30% per poi essere sospese dalle contrattazioni. Per la Federal Reserve a rischio di crisi potrebbero essere 90 banche, mentre secondo il New York Times sarebbero 150.