1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Wall Street scivola nel finale e chiude sui minimi di giornata

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dopo una seduta trascorsa in territorio positivo, gli operatori con l’avvicinarsi della chiusura, della giornata e del trimestre, hanno preferito liquidare le posizioni spingendo Wall Street in territorio negativo. Il Dow Jones ha così chiuso in rosso dello 0,98% portandosi a 9.774,02 punti, -1,01% per lo S&P a 1.030,71 e -1,21% del Nasdaq che scende a 2.109,24. Per quanto riguarda i dati macro, decisamente deludente, anche e soprattutto in vista dei dati di venerdì, la stima Adp sull’andamento dell’occupazione nel settore privato, secondo la quale a giugno sono stati creati 13 mila nuovi posti di lavoro (consenso +60 mila). Arrivati anche gli aggiornamenti relativi nuove richieste settimanali di mutui (+8,8%) ed il Pmi Chicago (59,1 punti). Sul Dow 3M unico titolo con il segno più (+0,64%); rosso invece per Alcoa (-2,71%) e Walt Disney (-2,48%). Per quanto riguarda i giudizi, Goldman Sachs (-1,86%) ha bocciato Time Warner (-2,43%) a neutral, dal precedente buy. Dal fronte trimestrali, il gruppo alimentare General Mills (-3,74%) ha chiuso il quarto trimestre dell’esercizio fiscale 2010 con profitti in calo del 40,9% a 211,9 milioni di dollari (0,31 dollari per azione) rispetto ai 358,8 milioni (0,53 dollari per azione) dell’analogo trimestre 2009. Escluse le poste straordinarie, l’utile per azione (eps) sarebbe stato pari a 0,41 dollari (Stime Bloomberg pari a 0,42 dollari per azione). Utili in calo anche per Monsanto (-2,37%), che nel terzo trimestre 2010 ha registrato un eps di 70 centesimi, dagli 1,25 dollari del corrispondente periodo del 2009

Commenti dei Lettori
News Correlate
AUTOMOTIVE

FCA: Dipartimento di Giustizia ha depositato una causa civile

Confermate le indiscrezioni, il Dipartimento di giustizia statunitense, per conto dell’Agenzia per la Protezione Ambientale (EPA), ha depositato una causa civile in cui accusa Fiat Chrysler di aver utilizzato un software per bypassare i controlli sul…

MACRO

Germania: bid-to-cover stabile nell’asta di Schatz a due anni

L’agenzia tedesca per la gestione del debito ha collocato 3,965 miliardi di Schatz a due anni. Il rendimento medio si è attestato al -0,65 per cento, dal -0,69 dell’asta di fine aprile, mentre il tasso di copertura si è confermato a 1,2 volte.

Grecia: Borsa Atene debole dopo mancato accordo su debito

Borsa di Atene debole dopo il mancato accordo tra i creditori internazionali sulla riduzione del debito greco, con la decisione di posticipare la decisione alla riunione di metà giugno. Sulla piazza finanziaria ellenica prevalgono le vendite: l’indic…