1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Wall Street sale spinta dal comparto tecnologico

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il segno positivo continua a dominare sulla Borsa americana. Il Dow Jones è avanzato dello 0,56% a 12288,10 punti, l’S&P500 ha guadagnato lo 0,62% attestandosi a quota 1410,77, seguito dal Nasdaq che ha segnato un rialzo dello 0,58% a 2408,21 punti. La giornata di ieri è stata movimentata da operazioni sul fronte societario, ultimi dati sul settore immobiliare e incertezza sui tassi d’interesse. Il Dipartimento del Commercio ha riferito che le attività costruttive a uso abitativo sono aumentate del 9% nel mese di febbraio, superiore rispetto alle attese. Intanto, Accredited Home Lenders, una delle società più esposte sul versante dei subprime, è balzata del 20%, dopo aver annunciato di aver ottenuto una linea di credito da 200 milioni di dollari dall’hedge fund Farallon Capital Management. Intanto, una nuova ondata di incertezza sui tassi d’interesse, che verranno decisi oggi, investe gli animi. Ma la preoccupazione viene controbilanciata da interessanti movimenti sul fronte societario. Si è alzato in volo Affiliated Computer Services, che ha guadagnato il 16,88%, sulla scia di un’offerta di 59,25 dollari per azione. Sempre fra i tecnologici si è fatto notare Rambus, salito del 6,15%, dopo che la Federal Trade Commission ha imposto lo slittamento dei limiti alle royalties su alcuni tipi di prodotti, avvantaggiando così l’azienda.