Wall Street ripiega sui titoli energetici e delle commodity

Inviato da Redazione il Mer, 13/10/2004 - 17:51
Dopo un avvio di seduta brillante, Dow Jones e S&P si sono portati nell'ultima mezz'ora sotto la parità, depressi dall'andamento dei titoli del settore energetico e delle materie prime. Sul primo pesa la decisa flessione del petrolio, sceso sotto i 52 dollari al barile, che spinge ExxonMobil a perdere l'1,92% a 48,42 dollari e ChevronTexaco in ribasso del 2% a 53,37 dollari. Ancora più forte la contrazione per i titoli delle società trasformatrici di materie prime, che risentono delle decise flessioni dei prezzi delle commodity, con l'alluminio che perde quasi il 6% dai valori di inizio giornata. Da tale situazione i titoli maggiormente penalizzati sono Alcoa (-3,34%) Alcan (-3,57%) Nucor (-6,33%) e Ak Steel che cede oltre l'11%.
COMMENTA LA NOTIZIA