Wall Street rimane in rosso

Inviato da Redazione il Gio, 22/03/2012 - 16:03
L'umore rimane negativo a Wall Street. Quando è trascorsa più di un'ora dall'avvio delle contrattazioni Oltreoceano l'indice Dow Jones perde oltre l'1%, mentre lo S&P500 cede l'1,07%. In calo anche il Nasdaq Composite che lascia sul terreno lo 0,67%. A frenare i listini a stelle e strisce i dati dei Pmi europei e cinesi diffusi questa mattina. "I Pmi odierni non fanno che confermare il rallentamento è in atto non solo nei Paesi periferici, ma anche in quelli core - afferma Vincenzo Longo, market strategist of IG Markets Italy - La sensazione è che l'industria stia performando peggio del terziario, complice anche i livelli attuali del cambio euro/dollaro". E aggiunge:"la fase depressiva potrebbe prolungarsi sino a tutto il primo semestre, con i primi segnali di ripresa che dovrebbero arrivare in estate, al più tardi a settembre".
COMMENTA LA NOTIZIA