Wall Street recupera terreno e chiude in parità

Inviato da Luca Fiore il Ven, 30/03/2012 - 01:02
Grazie ad un recupero nel finale Wall Street riesce a chiudere la seduta nei pressi dei massimi di giornata. Il Dow Jones ha terminato con un +0,15% a 13.145,82 punti, -0,16% dello S&P a 1.403,28 e -0,31% del Nasdaq a 3.095,36. Prima dell'apertura dei mercati sono arrivati i dati relativi la crescita economica nel quarto trimestre e l'indice settimanale relativo le nuove richieste di sussidio di disoccupazione. Negli ultimi 3 mesi del 2011 il dato definitivo sulla crescita del Pil a stelle e strisce ha confermato il +3% trimestrale annualizzato già rilevato dalla stima preliminare mentre la scorsa settimana le nuove richieste di sussidio sono scese da 364 a 359 mila.

Tra le storie del giorno, +5,05% per Illumina che ha terminato a 52,4 dollari. Alla luce del rilancio annunciato dalla svizzera Roche, che ha alzato la sua offerta sulla società californiana specializzata nel sequenziamento genetico da 44,5 a 51 dollari per azione, gli operatori hanno scommesso su un ulteriore rilancio. Nel comparto Tlc segno meno per AT&T (-0,48%) e Verizon (-0,5%) penalizzate dalla bocciatura da "outperform" a "neutral" annunciata dagli analisti di Baird. Tra le società che hanno presentato i conti profondo rosso per Best Buy (-6,95%) e per Mosaic (-5,07%). La prima ha registrato una crescita dell'utile per azione da 1,98 a 2,47 dollari mentre il produttore di fertilizzanti del Minnesota nel terzo trimestre fiscale ha visto gli utili dimezzarsi a 273 milioni di dollari. Denaro invece su Red Hat (+19,54%) spinta dai conti del trimestre terminato lo scorso 29 febbraio ai massimi dal 2000.
COMMENTA LA NOTIZIA