1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Wall Street: il piano di salvataggio delle banche affonda gli indici Usa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Doveva essere il piano di salvataggio del sistema finanziario e invece si è dimostrato un cataclisma sui mercati azionari. Questo volendo sintetizzare la giornata odierna delle maggiori piazze finanziarie mondiali che dopo una fase di snervante attesa sono state inondate dalle vendite mentre il Segretario del Tesoro Timothy Geithner presentava quella che doveva essere la scialuppa si salvataggio delle banche americane.
Il Dow Jones termina la giornata lasciando sul terreno 386 punti, che ribaltati in termini percentuali rappresentano una flessione del 4,67%. Si ferma poco distante dal 5% di ribasso lo S&P500 che chiude a 827,16 punti , mentre il Nasdaq Composite a 1524,73 punti segna una flessione del 4,20%.

A guidare i ribassi è il settore bancario con Bank of America, Citigroup e American Express che crollano rispettivamente del 19,30%, del 15,19% e del 10,03%. La situazione non è molto migliore scorrendo i trenta titoli che compongono il Dow Jones Industrial: oggi non si scorgono segni positivi e Procter&Gramble, che è il miglior titolo di giornata, segna una flessione del 2,81%.

Sul fronte dei cambi il rapporto tra euro e dollaro Usa si ferma a 1,29.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MERCATI

Borse europee chiudono piatte

Dopo una prima parte incerta, chiusura di ottava intorno alla parità per le borse europee. Tra le cause della risalita troviamo le indicazioni migliori delle stime arrivate dai dati macro: …

USA

Wall Street apre sotto la parità

Apertura in flessione per Wall Street in scia alle nuove minacce della Corea del Nord di un possibile lancio missilistico. Col riemergere delle tensioni geopolitiche torna la cautela sui listini …