1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Wall Street: il pessimismo affossa gli indici Usa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Giornata cominciata e conclusa sull’onda di pesanti ribassi che hanno riportato l’umore degli investitori a terra, dissipando così tutta l’euforia che aveva contagiato le quotazioni nei giorni precedenti. Appare chiaro come lo spettro della recessione nonostante le imponenti manovre a sostegno dell’economia, tardi a dileguarsi e come sia ancora molta la strada da percorrere prima che un rialzo possa essere considerato duraturo. Così i ribassi dei principali indici americani hanno superato di due punti percentuali con il Dow Jones sotto del 2,70%, lo S&P 500 in marcata flessione a -3,31% e il Nasdaq 100 in discesa del 2,59%. Pesanti le perdite dal comparto bancario: Bank of America chiude in discesa del 8,25% seguita da Goldman Sachs a -5,68% , Barclays Plc cede il 12,15% mentre il colosso Citigroup accusa un ribasso del 7,14%. Male anche il settore tecnologico dove tra i principali ribassi si segnalano il titolo Dell a -8,55%, Yahoo in calo del 4,08% e Microsoft che lascia sul terreno il 2,49%. Anche l’indice della volatilità Vix a conferma dell’aumento della tensione sui mercati, ha registrato un impennata tornando a quota 42,74 in rialzo del 7,79%. Il future Wti quota 41,68 dollari al barile mentre il cross euro dollaro registra un calo del 1,53% a ridosso degli 1,2964.