Wall Street: pesanti ribassi sui dati negativi

Inviato da Redazione il Ven, 09/01/2009 - 20:26
Giornata all'insegna dei dati macro negativi che trascinano al ribasso le quotazioni delle principali piazze americane. Dopo aver assistito ad una pesante flessione in apertura gli indici si sono stabilizzati e registrano performance negative intorno ai due punti percentuali. Il Dow Jones cede ora 1,28%, il Nasdaq Composite il 2,17% e lo S&P 500 l'1,70%. Secondo Jon Najarian di OptionMonster.com, i ribassi attuali di mercato sono in linea con le aspettative generali. Tuttavia i dati dell'occupazione americana sono impietosi: ben 524000 posti di lavoro persi nel solo mese di dicembre. Complessivamente si può affermare che il 2008 sia stato l'anno peggiore dal 1945. Inevitabile la pesante influenza negativa sui corsi azionari; il settore aereo in forte calo con Continental Airlines che lascia sul terreno il 4,96% seguita da Us Airwais in calo del 4,08%. Sul fronte della tecnologia in controtendenza il titolo Yahoo sale del 2,68% mentre in rosso Microsoft sotto dell'1,79% e Dell in ribasso del 2,40%. Il settore bancario non riesce a fare meglio e tra i titoli maggiori si registra la performance negativa di Bank of America che cede il 2,66%, Goldman Sachs poco sotto la parità, JP Morgan in flessione del 2,46%. L'euro perde terreno nei confronti del dollaro lasciando sul campo 1,79%, scambia infatti a 1,3457, mentre il future Wti peggiora ancora cedendo il 4,39% e toccando quota 39,87 dollari.
COMMENTA LA NOTIZIA