1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Wall Street parte piatta, parità per Facebook dopo l’annuncio-choc di Zuckerberg

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Avvio di seduta in parità per i listini a Wall Street: nei primi scambi Dow Jones e S&P500 arretrano dello 0,05 e dello 0,08 per cento mentre il Nasdaq segna un +0,06%. In agenda macro le indicazioni migliori del previsto arrivate dalla produttività del terzo trimestre, cresciuta del 2,2% (+1,6% per la prima stima), e dal costo del lavoro, in aumento dell’1,8% rispetto al trimestre precedente (dall’1,4%). Sopra il consenso anche la stima Adp che a novembre ha registrato una crescita delle buste paga nel settore privato di 217 mila unità.

In serata focus sulle parole che il n.1 della Fed Janet Yellen pronuncerà in occasione di un intervento all’Economic Club di Washington e sul Beige Book, il resoconto con la copertina avana sullo stato di salute della prima economia.

A livello di singole performance, perfetta parità per Facebook dopo che il fondatore di Facebook, Mark Zuckerberg, ha annunciato che elargirà quasi tutto il proprio pacchetto azionario per opere filantropiche. Sempre restando sui social network, -1,2% per Twitter dopo la notizia della vendita di 1,85 milioni di azioni da parte del co-fondatore Evan Williams.