Wall Street non sfrutta la discesa del petrolio, indici chiudono in lieve calo

Inviato da Redazione il Mer, 03/09/2008 - 08:18
Wall Street non cavalca l'ascesa del dollaro e la debolezza del petrolio. Da un lato il biglietto verde è salito ai massimi annui nei confronti delle altre principali valute, dall'altro il petrolio è sceso fino ai minimi a cinque mesi alimentando la risalita dei mercati. Il Brent a Londra è sceso fino a quota 104,14 dollari al barile per poi risalire oltre quota 108. In particolare le borse europee hanno messo a segno guadagni sostanziosi: +1,51%, +1,50% Milano, mentre Londra è salita solo dello 0,32% appesantita dalla debolezza dei titoli del settore delle risorse di base. Chiusura in calo invece per Wall Street dopo una partenza in forte rialzo. Ha pesato la debolezza del settore energetico. L'indice Dow Jones ha registrato una flessione dello 0,23% a 11.516,92 punti mentre il Nasdaq ha chiuso a 2.349,24 punti, in calo dello 0,76%.
COMMENTA LA NOTIZIA